5 consigli per un ambiente sano a prova di bambino

Il luogo in cui vive un bimbo è un aspetto fondamentale della sua crescita ed è nostro compito curare l’ambiente di casa per renderlo più sicuro possibile, in casa, in giardino e in garage.

Chi abita in campagna sa che spesso gli ambienti domestici vengono presi di mira da alcuni insetti come formiche, zanzare, vespe e topini che rendono insicuro l’ambiente domestico, in particolar modo per i bambini.

Cosa fare?

  1. Mantenere puliti anche gli angoli più nascosti: sotto agli elettrodomestici, sotto lo zoccolo della cucina, sulle crepe dei battiscopa, in angoli pieni di scatoloni nel garage
  2. Finire quanto prima i cibi aperti come farine, pasta, riso o zucchero, luoghi ideali di ospiti indesiderati.
  3. Controllare, terrazze, finestre e porte per verificare se si vedono le famose processioni di scarafaggi verso una nuova tana.
  4. Passare spesso l’aspirapolvere per eliminare ogni briciola o resto di cibo che potrebbe cadere a terra (cosa che accade spesso con i bambini)
  5. Utilizzare le zanzariere quando tenete le finestre aperte, si eviterà così di far entrare ospiti indesiderati.

Queste azioni sono utili per prevenire attacchi di insetti e parassiti, ma dovranno essere accompagnate da azioni specifiche se non dovessero bastare. In questo caso, esistono alcuni rimedi naturali (i rimedi della nonna) per cercare di liberarsi degli intrusi, ma un uso mirato di prodotti specifici può sicuramente ridurre i tempi d’azione per rendere nuovamente sana la casa per i tuoi bimbi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *